Libri dell’estate

Siamo arrivati al termine di questo fantasmagorico anno scolastico in cui molti di voi hanno scoperto che leggere e scrivere sono mete così appassionanti dalle quali non si torna più indietro, esperienze tanto forti di cui non si può più fare a meno.

Altri stanno ancora meditando.

Tutti, ma proprio tutti, sono molto al di sopra della media nazionale come lettori.

Ecco quindi i consigli di lettura per l’estate, per continuare il viaggio intrapreso insieme.

Consigli per la prossima 2C

Avventura

-Matt Haig, Essere un gatto (recensione, prime pagine)

-Michelle Cuevas, Le avventure di Jacques Papier (recensione)

-Paola Zannoner, Zorro nella neve (booktrailer)

-Katherine Randall, La ragazza dei lupi (recensione)

-Ferenc Mornàr, I ragazzi della via Pal (un libro in tre minuti)

 

Storie di re Artù e i suoi cavalieri

-Paola Zannoner, La magica storia di Re Artù (recensione)

-Luisa Mattia, Merlino. Il destino di un giovane mago (booktrailer)

-Domenico Volpi, Re Artù e i cavalieri della tavola rotonda (anteprima)

HORROR (dal meno al più pauroso)

-Anthony Horowitz, Villa Ghiacciaossa (recensione)

-Domenica Luciani, La scuola infernale (recensione)

-Lemony Snicket, Una serie di sfortunati eventi: l’inizio (recensione, trailer della serie tv)

-Otfried Preusser, Il mulino dei dodici corvi (recensione)

-Robert Swindells, La stanza 13 (booktrailer, incipit)

-Leander Deeny, Gli incubi di Hazel (recensione)

 

Romanzi di formazione

-Victoria Jamieson, Roller Girl [graphic novel] (recensione, prime pagine)

-Kate DiCamillo, Miss Little Florida (recensione, prime pagine)

-Gaia Guasti, Maionese, Ketchup o latte di Soia (recensione, booktrailer)

-Katherine Rundell, Sophie sui tetti di Parigi (recensione, booktrailer)

-Jerry Spinelli, Gli indivisibili (recensione)

-Ursula K. Le Guin, Agata e la pietra nera (recensione, incipit)

 

Storie di sport

-Antonio Ferrara, Garrincha [graphic novel] (recensione)

-Paola Zannoner e Fiona May, Il salto più lungo (anteprima)

-Cristiano Cavina, L’ultima stagione da esordienti (recensione, booktrailer)

-Federico Appel, Pesi massimi [graphic novel ad alta leggibilità] (recensione, anteprima)

 

Storie per ridere

-Eva Ibbotson, Lady Agata e i tanto abominevoli yeti gentili (recensione)

-Ian McEwan, L’inventore di sogni (recensione, incipit)

-Oscar WIlde, Il fantasma di Canterville (recensione)

-Stefano Benni, Margherita Dolcevita (booktrailer)

 

Rosa

-Paola Zannoner, Dance! (recensione)

-Timothée de Fombelle, Tu sei il mio mondo (recensione)

-William Goldman, La principessa sposa (recensione)

 

Gialli

-Kim Slater, Smart (recensione, prime pagine)

-Vanna Cercenà, Giovanni Boccaccio e la ragazza scomparsa (recensione)

-Silvia Vecchini, Dante e il circolo segreto dei poeti (recensione)

-Janna Cairoli, Leonardo e l’enigma di un sorriso (recensione, anteprima)

-Vanna Cercenà, Marco Polo e l’anello del Bucintoro (recensione, prime pagine)

-Valeria Conti, Michelangelo e la lettera misteriosa (recensione, anteprima)

-Valeria Conti, Donatello. Intrighi e sospetti tra le nuvole (recensione)

-Alexander McCall Smith, Precious e la collina dei misteri (recensione, prime pagine)

-Riccardo Davico, Il mistero del faro (recensione)

-Agatha Christie, Assassinio sull’Orient Express (recensione)

-Agatha Christie, Assassinio allo specchio (recensione)

 

Fantasy

-Katherine Paterson, Un ponte per Terabithia (recensione)

-Luc Besson, Arthur e il popolo dei Minimei (recensione)

-Diana Wynne Jones, Vita stregata (recensione)

-Diana Wynne Jones, Il castello errante di Howl (recensione, trailer del film di animazione)

-Jeanne DuPrau, La città di Ember (recensione)

-Kristin Cashore, Graceling (recensione, booktrailer)

 

Fantascienza

-Bianca Pitzorno, Extraterrestre alla pari (recensione)

-Ted Hughes, L’uomo di ferro (recensione)

-Anne-Laure Bondoux, Linus Hoppe: contro il destino (recensione)

-Tommaso Percivale, Human (recensione)

 

Consigli per la prossima 3C

Avventura

Isabelle Allende, Il regno del drago d’oro

Isabelle Allende, La foresta dei Pigmei

Stefano Benni , Margherita Dolcevita

Sharon Creech, La Vagabonda

Eva Ibbotson, La contessa segreta

Eva Ibbotson, La stella di Kazan

Brian Selznick, La straordinaria invenzione di Hugo Cabret

Mark Twain, Le avventure di Huckleberry Finn

 

Mondialità, diritti, legalità

Haifaa Al Mansour, La bicicletta verde. Su due ruote verso la libertà

Luigi Garlando, Camilla che odiava la politica

Andrea Gentile, Volevo nascere vento. Storia di Rita che sfidò la mafia con Paolo Borsellino

Randa Ghazy, Sognando Palestina

Marie-Aude Murail, Cécile. Il futuro è per tutti

Linda S. Park, Un lungo cammino per l’acqua

Todd Strasse, L’onda

Valerie Zenatti, Una bottiglia nel mare di Gaza

 

Fantasy

Stefano Benni, Elianto

Walter Moers, La città dei libri sognanti

Christopher Paolini, Eragon

Terry Pratchett, L’intrepida Tiffany e i piccoli uomini liberi

Terry Pratchett, Il colore della magia

Terry Pratchett, Il prodigioso Maurice e i suoi geniali roditori

Louis Sachar, La scorciatoia

J.R.R. Tolkien, Lo Hobbit

 

Triller

Edgar Allan Poe, I delitti della Rue Morgue-Il mistero di Marie Roget

Ritta Jacobsson, Afrodite e il tradimento

Stephen King, La bambina che amava Tom Gordon

Alessandra Montale, Il mistero della vecchia scuola

Lisa Vicentini, Ghostly

 

Romanzi di formazione

Niccolò Ammaniti, Io non ho paura

Laura Bonalumi, Voce di lupo

Roddy Doyle, Paddy Clarke ah ah ah!

Debora Ellis, Il coraggio della libellula

Brian Selznick, La stanza delle meraviglie

 

Spionaggio, guerra fredda, fantascienza

Isaac Asimov, Io, robot

Timothee De Fombelle, Vango

Tommaso Percivale, Messaggio dall’impossibile

Paola Zannoner, Il confine d’Ambra

 

Sport

Stefano Benni, La compagnia dei celestini

Andrea Paola Capriolo, Le Olimpiadi del coraggio. Semplicemente eroi Giuseppe Catozzella, Non dirmi che hai paura

Luigi Garlando, O maé. Storia di judo e di camorra

Roberto Perrone, Diguinho siamo noi. Banana football club

Roberto Perrone, La squadra scomparsa. Banana football club

La cioccolata: buona per tutti?

Oggi a scuola abbiamo visto il documentario che racconta i meccanismi della coltivazione del cioccolato e quanti interessi vi siano nella sua produzione. Un nostro piacere semplice e economico si regge sul sacrificio di molte persone, soprattutto giovani e anche bambini.

Dopo aver guardato nuovamente il filmato, fai gli esercizi sul quaderno.

Illustra almeno tre temi chiave del documentario.

Ricostruisci il percorso del cioccolato dalle cabosse alla tavoletta che troviamo nei supermercati.

Scrivi la scaletta di un testo argomentativo (introduzione, tema, argomento 1, argomento 2, argomento 3, conclusione) che abbia il seguente titolo:  Alcuni alimenti superflui come il cioccolato e la Nutella non si devono più mangiare perché il loro consumo incide su popolazioni povere che non sono in grado di difendersi dal mercato mondiale.

Persepolis

Un lavoretto da fare dopo aver visto il film, ripensaci, aiutati con i brani allegati e rispondi alle domande sul quaderno

1. Qual è il tema del film?

2. Riguarda queste scene del film e utilizzando il manuale di geografia racconta brevemente la storia dell’Iran nel secolo scorso.

3. Riguarda questa scena del film e rispondi:

Cosa pensava di rischiare Marijanne?

Cosa intende la nonna con integrità?

4. Perché Marjane mente sulle sue origini? Riguarda il brano e poi rispondi.

5. Perché i genitori di Marijane fanno emigrare per ben due volte la figlia?

6. Descrivi la vita di Marjane in Austria: chi frequenta, quali sono i problemi con i coetanei. Come fa a finire come una senza-tetto, pensi che questo sarebbe stato possibile a Teheran.

7. Come riesce a uscire dalla depressione? ti sembra cambiata rispetto a prima? come?

8. Esprimi un tuo giudizio sul film.

IL libro di Natale

Per queste vacanze ci vuole un bel libro per i lunghi momenti di riposo.

Ecco per voi una scelta di titoli per la prima e per la terza.

* per tutti      ** lettore in formazione        *** lettore esperto

Letture per la prima

  • M. Barrie, Peter Pan**
  • Buzzati, Il segreto del bosco vecchio *
  • Buzzati, La famosa invasione degli orsi in Sicilia*
  • Calvino, Il cavaliere inesistente*** 
  • Dahl, Le streghe*
  • Dikens, Canto di Natale**
  • Dumas, Robin Hood**
  • Ende, Momo**
  • John Fante, Bravo burro
  • Ferrara, G. Sgardoli, Nemmeno un giorno*
  • F. Harvey, Storie di fantasmi**
  • Kipling il libro della giungla
  • S. Lewis, Cronache di Narnia***
  • Lindgren, Pippi Calzelunghe*
  • Milani, Efrem soldato di ventura*
  • Pearce, Il giardino di mezzanotte*
  • Pennac, L’occhio del lupo*
  • Pitzorno, La bambina con il falcone*
  • A. Poe, Le avventure di Gordon Pym**
  • A. Poe, Racconti straordinari**
  • Shelley, Frankenstein***
  • Steinbek, La saga di re Artù e dei suoi nobili cavalieri***.
  • L. Stevenson, La freccia nera**

Letture sulla prima guerra mondiale per la terza

  • Badeschi, Centomila gavette di ghiaccio***
  • Boyne, Resta dove sei e poi vai**
  • Dowswell, L’ultima alba di guerra*
  • Fabbri, L. Rampoldi, S. Sardo, Il ragazzo invisibile *
  • Hemingway, Addio alle armi***
  • Hill, Il volo dell’Asso di Picche**
  • Levi, Cecilia va alla guerra*
  • Lussu, Un anno sull’altipiano***
  • B. Masella, Respiro *
  • Rigoni Stern, Il sergente nella neve***
  • M. Remarque, Niente di nuovo sul fronte occidentale***
  • Riordan, La notte in cui la guerra si fermò*
  • Sgardoli, Il giorno degli eroi*
  • Tomatis, Lorenzo e la Grande Guerra*

Ricordare per non ripetere. Marcia della Pace in occasione dei 100 anni della Prima Guerra Mondiale. Siena 3 ottobre 2015 ore 10.00

Sabato prossimo parteciperemo alla marcia della pace organizzata dall’ANPI, l’associazione nazionale dei partigiani italiani in occasione della ricorrenza dei 100 anni dall’inizio della prima guerra mondiale.

Questa marcia è stata organizzata per ricordarci che nessuna guerra che sia vinta o che sia persa vale la pena di essere combattuta: che tutte le guerre sono perse.

Vi metto qui sotto una bellissima poesia di Bertold Brecht e…

La guerra che verrà

Non è la prima. Prima
ci sono state altre guerre.
Alla fine dell’ultima
c’erano vincitori e vinti.
Fra i vinti la povera gente
faceva la fame. Fra i vincitori
faceva la fame la povera gente egualmente.

 … e il link al sito dell’ANPI dove potrete trovare informazioni sulla marcia che faremo